You are viewing a single comment's thread from:

RE: Il dilemma della routine

in #ita3 years ago (edited)

Sarò ripetitivo, ma ti capisco anche stavolta. Dopo 5 anni a Stoccarda, io e la mia famiglia ce ne torniamo in Sicilia. Dalla tranquillità del posto da dipendente fisso, sono pronto a provare il salto di lavorare in proprio. Questo è l'unico modo che ho per poter tornare a casa ed è un sogno che non voglio precludermi. In fin dei conti la Germania non scappa, dovessero andare male le cose. Però bisogna anche essere pronti a fallire, quando si fanno questi passi. Se non dovessi esserne ancora pienamente consapevole, goditi la tua tranquillità da dipendente, guardando al domani, facendo sempre qualche passo avanti nei tuoi hobby.

Sort:  

Vero, mi ricordo che mi commentasti un post dicendo così, ora non ricordo se la decisione fosse già presa o se solo adesso ti sei organizzato. C'è solo una via, che è quella di provare e lavorare duro per riuscirci. Sai già quando ufficialmente torni in Sicilia?

Si, e' vero occorre lavorare duro. Ed il lavoro da dipendente mi ha permesso di dedicarmi di piu' alla famiglia e aiutare mia moglie nei primi 2 anni di vita di mia figlia. Ora che la piccola e' un po' piu' autonoma, ho la possibilita' di dedicare maggiore spazio alla mia professione di programmatore front-end e mettermi in gioco. L'Italia non offre molto oggi, ma il futuro e' sicuramente dalla nostra: la programmazione e' una professione imprescindibile, anche per le nazioni un po' piu' attardate. Spero di non illudermi troppo.
Stiamo preparando la lettera di disdetta della casa e la data e' il 30 Aprile. Appena la padrona la ricevera' sara' ufficiale.

Vedo grande determinazione e vogli di affrontare la vita, anche rischiando, ma con giudizio. Le caratteristiche giuste per avere successo. Non posso che augurarti un grosso in bocca al lupo :)

Coin Marketplace

STEEM 0.17
TRX 0.03
JST 0.039
BTC 10914.29
ETH 359.30
USDT 1.00
SBD 0.95