Riflessioni dopo la 16a giornata di Serie A: Juventus, Inter, Napoli e... Var

in #sports6 years ago

san-siro-2430650_1280.jpg


Dopo la 16esima giornata del campionato di Serie A, sono tre gli aspetti su cui soffermarsi maggiormente. Il primo è quello relativo al match tra Juventus-Inter, da molti criticato. Poi l'attuale momento del Napoli e infine il "pasticcio" relativo alla gestione del Var nel corso di Lazio-Torino.

seriea.png



1. Juventus-Inter, l'esaltazione del calcio all'italiana

Per la cronaca, il match tra Juventus ed Inter è terminato con il risultato di 0 a 0. Un match molto tattico e inizialmente bloccato, che alla fine ha visto i bianconeri creare qualcosa di più rispetto ai propri avversarsi, non riuscendo comunque a sbloccare la partita. In questi giorni ho letto e sentito molte critiche. Soprattutto sul fatto che non sia possibile che termini 0-0 una delle gare più importanti del nostro campionato. Signori miei, benvenuti nel calcio italiano. La partita di sabato sera all' "Allianz Stadium" è la pura esaltazione del nostro calcio, con due squadre allenate dai suoi due attuali massimi esponenti: Allegri e Spalletti. Appena 11 anni fa abbiamo vinto un mondiale esprimendo questo tipo di calcio, che io non demonizzo assolutamente. Se volete partite giocate a viso aperto, che terminino 5-4 o 4-3 e con squadre lunghe dopo appena 5 minuti di gioco, guardatevi i campionati di altri paesi.


2. Napoli, bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

Dopo la sconfitta contro la Juventus e l'eliminazione dalla Champions League, il Napoli non riesce a tornare alla vittoria e in casa rimedia solo un pareggio contro la Fiorentina. Pesano gli infortuni di Ghoulam e Insigne, giocatori importantissimi in una macchina molto collaudata come quella azzurra. L'assenza momentanea di risultati e l'assenza di quei due calciatori non può essere casuale. Ma contro la Fiorentina non si è visto un brutto Napoli. Se fosse riuscito a segnare almeno un gol (cosa si è mangiato Mertens!), forse oggi staremmo qui a parlare di un Napoli ritrovato...

Le squadre che ad inizio stagione disputano i Preliminari di Champions League e che quindi partono molto prima con la preparazione estiva rispetto alle altre formazioni, è fisiologico che abbiano un calo verso Novembre/Dicembre. Era ad inizio campionato che il Napoli ottenesse rendimenti elevati, ora sta solo viaggiando a ritmi più "umani". La convinzione che sia solo un periodo di assestamento, in me è molto alta. A breve dovremmo rivedere il vero Napoli.


3. Lazio-Torino, pasticcio Var...

Lunedì sera si è giocato il posticipo serale tra Lazio e Torino, con i biancocelesti potenzialmente a pari punti con la Juventus in caso di vittoria contro i granata e successivamente in caso di successo nel recupero in programma dopo le feste natalizie contro l'Udinese. Ha lasciato molto perplessi la gestione dell'episodio del presunto rigore non assegnato alla Lazio e la successiva espulsione di Immobile per la reazione su Burdisso.

Premetto che secondo me l'azione del rigore in favore della Lazio è molto dubbia. Sul traversone di Immobile, Iago Falque era molto vicino al numero 17 laziale ma con il braccio molto largo e parallelo al terreno di gioco. Il fallo poteva essere tranquillamente sanzionato con il calcio di rigore, non lo metto in dubbio. Pochi secondi dopo c'è stato l'episodio Immobile-Burdisso con l'arbitro Giacomelli che al Var sembra abbia rivisto solo quest'ultimo episodio e non quello del presunto fallo di mano del giocatore del Torino. E' proprio quest'ultimo aspetto che credo abbia infastidito oltremodo Inzaghi e tutta la Lazio. Questo è uno degli aspetti che va migliorato sulla gestione del Var, relativo alla scelta degli episodi da rivedere o meno sullo schermo...


Credits

Fonte delle foto:
https://pixabay.com (CC0 Creative Commons)


ilbarone623.png

Coin Marketplace

STEEM 0.33
TRX 0.11
JST 0.035
BTC 67020.94
ETH 3270.13
USDT 1.00
SBD 4.62