LA MIA CELIACHIA, LA FINE DI UN INCUBO E L'INIZIO DELLA RINASCITAsteemCreated with Sketch.

in #ita5 years ago (edited)

Racconto di un celiaco "inconsapevole" e "miracolato" finalmente diagnosticato

===

Era un pomeriggio di una fredda e grigia Vigilia di Natale del 2009, mentre, con il mio referto in mano, avviavo la chiamata al mio dottore:

" Vieni pure qui in ospedale, sono di turno..." , mi disse.

La TENSIONE arrivò istantaneamente, quel mix di paura ed eccitazione nel pensare che,
di lì a poco, avrei avuto, potenzialmente, una diagnosi.

Mentre correvo verso l'ospedale i pensieri e i ricordi pervadevano la mia mente ripercorrendo l'anno di inferno che avevo passato, ciò che avevo rischiato, la vita,
senza accorgermi che quell'auto-ipnosi mi avesse portato a salire le scale dell'ospedale, stranamente vuoto, come se ci fossi solo io e a ritrovarmi,
col fiato corto, a bussare alla porta semi aperta del suo ufficio.

"Buongiorno Dottore", dissi con voce flebile e affannata mentre sventolavo la lettera

"Ciao Mario, entra pure" mi rispose, seduto al computer

Mi avvicinai e gli posi la lettera stando in piedi davanti a lui, il caldo saliva alla mia testa
e i miei occhi osservavano quasi sbarrati pronti a cogliere qualsiasi espressione.
Dopo qualche secondo, mentre guardava con attenzione il referto, captai un cambiamento
nella sua espressione, un accenno di sorriso che diventò poi un sorriso vero e proprio
quando alzò gli occhi e mi guardò.

In quell'istante, di riflesso, si stampò anche sul mio quel sorriso, conscio di aver capito
che poteva finalmente darmi una risposta.

IMG_20171127_145816.jpg

" Hai una malattia" , mi disse sempre sorridendo guardando ancora quel foglio.

IMG_20171127_145945.jpg

"Ma, che c..., cosa, come..." pensavo tra me e me, CAOS totale in quella breve pausa dove non riuscivo ad emettere alcun suono, mentre il peso di quella parola pronunciata mi faceva appoggiare le mani alla scrivania per mantenermi in equilibrio.

IMG_20171127_150121.jpg

Perché sorrideva nel dirlo, e perché sembrava quasi gli venisse da ridere?!
La mia espressione, il mio appoggiarmi alla scrivania,probabilmente,
avrebbe fatto sorridere chiunque.

Con coraggio, ma con voce tremolante di chi si sente sull'orlo di un precipizio, chiesi: " ma, ma...è...grave?"

Non si fece attendere la sua risposta, e risollevando lo sguardo disse:
" Hai la SPRUE CELIACA "

IMG_20171127_150236.jpg

... lo sgomento e i punti di domanda si moltiplicavano: " Cioè?" chiedevo io.
" Hai la CELIACHIA " rispose lui con estrema pacatezza.

IMG_20171127_150302.jpg

" Ma quindi, cosa posso fare?" chiedevo come se avessi capito, anche se in realtà non avevo la minima idea di cosa stesse parlando...

IMG_20171127_150337.jpg

" Semplicemente dovrai modificare la tua dieta alimentare ed eliminare completamente il GLUTINE " ,mi rispose, spiegandomi successivamente in dettaglio i passi che avrei dovuto seguire...

Una volta congedatomi il dialogo interno prese il sopravvento: "perfetto, ottimo", mentre tornavo a casa e non capivo se mi avesse dato più dubbi che certezze.

Di lì a poco cominciai piano piano, molto piano ad abituarmi alla mia nuova condizione ma conscio che avrei migliorato fino a tornare ad una NUOVA normalità.

Quale arcano termine, Celiachia, ma potenzialmente letale e subdolo se non si impara a "sentire" il proprio corpo, a capirne i segnali, ad abituarsi e a conviverci dopo una vita fatta mangiando la qualunque come se non ci fosse un domani , ignorando qualsiasi potenziale sviluppo del comportamento del proprio sistema immunitario.

Purtroppo non solo fisicamente serve "disintossicarsi" e cambiare anche quasi radicalmente la propria dieta ma anche "PSICOLOGICAMENTE" la questione risulta spinosa, come se tutto il mondo intorno cambiasse, si crea una sorta di "discriminazione" degli eventi, ovvero non si ha più la libertà di andare fuori a mangiare dove si vuole e questo anche a livello "SOCIALE" provoca sviluppi frustranti, imbarazzanti e a volte anche discriminanti soprattutto " at the beginning" , all'inizio di questa nuova fase.

Si fa fatica per sé stessi figuriamoci per gli altri che ci stanno più o meno vicini.
Far entrare in un'ottica di sensibilità alla malattia è pressoché impresa da Titani !
Ripetere ogni volta, a qualsiasi persona si incontra nuovamente tutta la storia
e come funziona, cercare di far comprendere qualcosa che se non lo si prova sulla propria pelle risulta quasi una missione impossibile, con il risultato che alcuni probabilmente non invitano più a cena, a casa loro, per paura di recare problemi o di non avere voglia, e chi ne avrebbe, di capirci di più.

Con il tempo in ogni caso ci si adatta, perché d'altronde, diciamocelo, meglio stare qui a scrivere la mia esperienza, raccontando in maniera leggera un avvenimento, piuttosto che essere passati a miglior vita.
E poi, chi non è celiaco si perde delle prelibatezze, anche se ancora non molte purtroppo, bloccato dalla limitazione psicologica " ah no no, non lo assaggio, non mi va, grazie! ", con quello sguardo quasi disgustato, senza sapere che, in fin dei conti, mangiare ogni tanto qualcosa senza GLUTINE fa bene alla salute, anzi, quasi quasi si evita il quotidiano "avvelenamento" di ciò che lo CONTIENE!

Fotografie a cura dell'autore

Sort:  

Congratulations @mcassani, this post is the eighth most rewarded post (based on pending payouts) in the last 12 hours written by a Dust account holder (accounts that hold between 0 and 0.01 Mega Vests). The total number of posts by Dust account holders during this period was 3389 and the total pending payments to posts in this category was $448.91. To see the full list of highest paid posts across all accounts categories, click here.

If you do not wish to receive these messages in future, please reply stop to this comment.

This post has been ranked within the top 25 most undervalued posts in the first half of Nov 28. We estimate that this post is undervalued by $27.39 as compared to a scenario in which every voter had an equal say.

See the full rankings and details in The Daily Tribune: Nov 28 - Part I. You can also read about some of our methodology, data analysis and technical details in our initial post.

If you are the author and would prefer not to receive these comments, simply reply "Stop" to this comment.

Bravissimo!! Mi piace un sacco questo stile: il parlare di un argomento serio, dissacrandolo e strappando pure un sorriso. Complimenti, vai avanti cosi!

Grazie @nicola71, mi fa tanto piacere!

Straordinario e divertente.

Coin Marketplace

STEEM 0.21
TRX 0.06
JST 0.026
BTC 19102.68
ETH 1024.26
USDT 1.00
SBD 2.85