Kosame 小雨 Pioggerella ☔️

in #ita2 years ago (edited)


rain.png
L'immagine e il contenuto sono proprietà dell'autore realizzata con Sketchbook

Kosame

Mi chiamo così, Kosame come la pioggerella di inizio primavera. Da non confondere con Saiu la pioggia fine, Iakuu la pioggia debole e Konaku ame la pioggia a piccole gocce. Ognuna ha una sua precisa identità qui in Giappone.
Pioggerella

Fin da piccola sono sempre stata attratta dai suoni. Passavo ore ad ascoltare le gocce del rubinetto della cucina che perdeva. Mi era dispiaciuto quando lo ripararono...
Gocce di un rubinetto
. . .
Per il mio decimo compleanno mi regalarono un registratore, di quelli portatili, rettangolare, liscio, profumato e con tanti buchini in corrispondenza del microfono. Era molto semplice da usare: un tasto per accendere e spegnere, una rotellina per regolare il volume, il tasto per registrare e il tasto stop. C'erano delle piccole cassette che si potevano poi ascoltare nel registratore di casa.
Scricchiolio di una rotellina

Da quel giorno la mia vita cambiò.

Trascorrevo tutto il mio tempo libero a registrare cose.
Lo scorrere dell'acqua della vasca da bagno, il cigolio della porta scorrevole della mia camera, il vento che passava sotto le finestre, la pioggia sul tetto, la goccia del lavandino di pietra, i passi di mia sorella sui gradini d'ingresso, i passi della mamma e della nonna sui tatami, i salti sul futon di mio fratello prima di dormire, la carta del pane appena comprato, il martello del vicino, le risate delle vicine, il piagnucolare della piccola Yuki, l'abbaiare dei cani di mio zio, il miagolare dei gatti in amore, il crepitio del fuoco nella stufa, il suono della spazzola tra i miei capelli...
Calde e morbide risate

Sfrigolare di foglie secche
Uno dei miei suoni preferiti era lo scalpiccio sulle foglie cadute dagli alberi che sprigionava anche un profumo intenso d'autunno. Con gli stivali di gomma era un suono morbido mentre con le scarpe di cuoio era molto più grave e cupo. Mia mamma mi aveva dato un sacchettino trasparente di plastica dove tenere il mio registratore per non farlo bagnare. E così mi piaceva uscire quando pioveva e aggiungere al mio piccolo archivio tutti i tipi di pioggia che riuscivo a registrare insieme ai salti nelle pozzanghere.
Splash di una pozzanghera

Adoravo le cicale dell'estate e i grilli della sera, il brulicante suono dei formicai, il ronzare delle api così diverso dalle vespe, il bzzz delle mosche dispettose e il saltellare delle cavallette.
Uno dei suoni più particolari era quello della neve. Talmente delicato che solo io riuscivo a sentirlo.
Silenzio felpato

La sera, dopo cena, mi immergevo in tutti i suoni della giornata e mi sembrava di essere ad un concerto di musica molto particolare.
Canto leggero del vento di primavera

Sono passati vent'anni da allora. Ora ho un archivio di più di 1000 cassette. La musica è la mia vita e la condivido con Ryūichi, l'uomo che ho sposato. Siamo due musicisti di successo e lui, nei sui componimenti, spesso mi chiede se può inserire un pezzettino di me e io ne sono molto entusiasta e lo ringrazio.
. . .
Un bacio avvolgente
Le mie orecchie sono sempre state i miei occhi.

Tratto dalla cassetta Kosame del 14 ottobre 2002 di Kosame Yamato

Con questo post partecipo a theneverendingcontest-n-10-s5-p2-i1-Contest di @spi-storychain

A prestissimo!
Isa

UPVOTE_&_RESTEEM.png

Posted using Partiko iOS

Sort:  

La Molto bello davvero! 😄❤️

Purtroppo temo di essere stata traviata da Netflix e a fine racconto ho pensato, istintivamente, “Suono della neve, benvenuto nella tua cassetta”. Il racconto, comunque, è bello e dolcissimo e molto giapponese come impostazione. Dovessi associarlo a qualche autrice nipponica, penserei alle CLAMP. Bellissime anche le tue illustrazioni, in ogni caso.

Grazie mille @steam.erotic 😍😘
Sono una fan di Netflix ma mi sfugge la tua citazione... cos’è?
Non conoscevo le CLAMP ma sono andata a cercarle e mi guarderò qualche loro opera, mi hai incuriosita e lusingata 😃

Posted using Partiko iOS

Le CLAMP sono un collettivo molto prolifico e hanno pubblicato di tutto, tra cui alcune opere molto graziose, romantiche e un po’ melanconiche come WISH e KOBATO. Per associazione di temi e sentimenti, leggendo il racconto mi sono venute in mente loro.

La citazione della cassetta, invece, è un po’ macabra perché tratta da 13 REASONS WHY, una serie Netflix molto discussa lo scorso anno che ruota attorno alla storia di un’adolescente morta suicida che ha lasciato 13 cassette in cui spiega a 13 persone come hanno contribuito a spingerla a quell’estremo gesto. La voce narrante di ogni episodio è la sua e, in genere, dopo una breve introduzione pronuncia sempre la frase “[nome della persona], benvenuto nella tua cassetta.”
Siccome alcune delle ragioni sono molto serie mentre altre più... pretestuose, diciamo, la frase è diventata anche un meme per cui al minimo sgarbo percepito parte il questa è la tua cassetta.
Sicuramente @serialfiller ci ha scritto un pezzo o due, a suo tempo.

Ahhh ecco! Ne ho pure visto qualche puntata ma non abbastanza per fare associazione di idee 😃

Grazie per la specifica anche sulle CLAMP 😊

Posted using Partiko iOS

Come ti ho detto detto altre volte, amo il tuo modo di vedere il mondo e la tua immaginazione immaginazione. Ho immaginato leggendo che la protagonista fossi tu stessa, chissà perché...

Posted using Partiko Android

Grazie mille Paw ❤️ Che bella immagine che mi hai rimandato... in effetti mi sento un po’ l’anima giapponese 😍😘😘😘

Posted using Partiko iOS

Una storia leggera come la pioggerella di primavera... sono riuscita a sentire ogni singolo suono di cui hai parlato, mentre per la mente mi passavano mille immagini diverse, sotto forma di acquerelli dai colori brillanti e dolci.
Mi inserisco nella discussione di @steam.erotic sulle CLAMP , che io adoro, pur non avendo molti loro manga. Sono certa che ricorderai anime come Card Captur Sakura (Pesca un'altra carta Sakura) e Reyart (Una porta socchiusa ai confini del sole), che quando ero piccola io andavano molto di moda... ecco, sono tratti da manga delle CLAMP. Il mio preferito, comunque, rimane Clover (non credo ne esista l'anime), che ti consiglio caldamente: moderno, ellittico, originale, delicato e deciso ad un tempo. Fu il primo manga che pagai in euro.

Grazie mille @piumadoro per il tuo bellissimo commento 😍❤️
A questo punto nei prossimi giorni mi procurerò sicuramente i manga di cui parli 😘

Posted using Partiko iOS

Racconto meraviglioso!
Mi sognerò il profumo delle foglie 🍁 bagnate, che abbiamo calpestato (e fotografato) ieri sera.

Un avvolgente abbraccio da @amico 🤗 per una felicissima notte! 😴💤😘

Posted using Partiko iOS

Grazie caro @amico 😍❤️ Sarà un sogno molto avvolgente e intenso 🍁

Un abbraccio delicato per il tuo risveglio 😘😘😘

Posted using Partiko iOS

Che bello!! ^^ MI ha dato una bella sensazione!

Che bella cosa 😍 Grazie Noemi ❤️😘

Posted using Partiko iOS

Una partecipazione veramente originale. Complimenti alla tua capacità grafica e questa volta anche da scrittrice (non che si necessitasse del post di oggi per averne prova!😉).

Posted using Partiko Android

Grazie mille @moncia90 ❤️😃😘

Posted using Partiko iOS

Molto brava! hai anche vinto! Ma quel Ryuichi è il grande musiicista Sakamoto, per caso?

Grazie @sbarandelli 😍 Siiii era un omaggio a lui ❤️ Grande musicista e mio preferito 😃 C’è un film bellissimo Coda su di lui che mi ha ispirata 😘

Ho sistemato il nome che l’avevo scritto male 😉

Posted using Partiko iOS

E' uno dei miei preferiti. Ho molti dei suoi album. E ha fatto anche la colonna sonora del film "Furyo" dove interpreta un comandante giapponese e nel film c'è David Bowie(ma lo saprai).

Adoro quella colonna sonora e poi c’è David altro mio grande amore ❤️😍

Posted using Partiko iOS

Cercherò "Coda".