Apple vs Amazon , chi arriverà prima al bilione di capitalizzazione?

in ita •  2 years ago  (edited)

Amazon ed Apple sono testa a testa in questa corsa verso il trilione di capitalizzazione.
E' un traguardo molto significativo poichè nessuna azienda è riuscita a raggiungere questo traguardo nella storia.

Siamo di fronte ad una situazione del tutto inaspettata. All'inizio del 2018 le aziende che si contendevano questo primato erano Apple, Alphabet , Facebook , Microsoft e Amazon. La classifica vedeva Apple in prima posizione a 890/900 miliardi e Amazon in ultima posizione a 400 miliardi.
Ora dopo la straordinaria performance del titolo Amazon entrambe le aziende si attestano intorno ai 900/920 miliardi di capitalizzazione.

Vediamo nel dettaglio il prezzo del titolo e la sua price action con l'analisi tenica.

AMAZONAPPLE


Il titolo Apple è in un trend positivo ormai da anni così come Amazon. Alcune differenze però ci sono:

  • La salita è meno ripida e dall'inizio del 2018 il trend è stato per mesi laterali con ampie oscillazioni;

  • Il prezzo si muove continuamente sopra e sotto la media mobile a 50 periodi e ciò indica una "scarsa forza" degli investitori.

Il marchio Apple è conosciuto a livello globale ed è segno di esclusività e di eleganza, questo però non è sufficiente per far impennare il titolo e per far credere agli investitori che sia il momento di osare.

Infatti così come da inizio anno Apple ha mantenuto un P/E di 15/17 che dimostra una giusta quotazione di questa azienda. Per un investitore non è troppo conveniente investire in un'azienda che ha già dimostrato tanto negli anni precedenti e che adesso si trova di fronte ad una lenta crescita.


Amazon è attualmente una delle aziende che sta crescendo più velocemente in tutto il mercato americano.
Per capire di cosa stiamo parlando bisogna guardare il grafico dall'anno 2000.

Molti trader hanno deciso di shortare Amazon più volte durante il suo percorso a causa della sua "straquotazione".
Per l'analisi fondamentale viene usato un parametro , il P/E ( Price/Earning ) , e il suo valore fa capire quanto il mercato sovrastima o sottostima l'azienda.

Di solito per un investitore l'ideale è trovare un valore tra i 10 e i 20; Amazon aveva un P/E di 250/300 e il livello di 60 in genere fa presumere ad una bolla che sta per esplodere.

Ora il P/E si trova a 160 ma il titolo è salito del 60% da inizio anno e ciò implica che gli investitori che erano entrati con un P/E di 250 hanno portato a casa un guadagno a dir poco incredibile.


divider-2461548_640.png


Il titolo da inizio anno è stato in trend laterla per circa 5 mesi , oscillando tra i 164$ e i 180$ . Negli ultimi mesi dopo un rialzo molto accentuato verso i 195$ è tornata una fase di stabilità con supporto a 186$.

Ora ci troviamo davanti alla formazione di un doppio massimo che in caso di rottura del livello a 189$ e quindi in seguito della media mobile a 50 periodi, può portare ad un ribasso importante in area 180$ in cui è presente un supporto molto forte.

In caso di ripresa dei prezzi dobbiamo assistere alla rottura dei massimi storici e in seguito al raggiungimento della resistenza psicologica dei 200$.
Ciò che può smuovere molto il titolo sono i dati trimestrali positivi rispetto alle aspettative degli analisti.


Amazon ha appena subito un ribasso di qualche punto percentuale e si è andato a poggiare sul massimo precedente a 1.770$.

Come si può vedere dalle linee che ho tracciato, il trend è palesemente rialzista. Quello che si nota è che la trendline rialzista ha aumentato la sua pendenza da aprile 2018 e la crescita è diventata sempre più repentina.

In generale più il trend è ripido e meno è sostenibile nel tempo; non mi stupirei a vedere un brek out del livello di 1.770$ e un ritorno dei prezzi a 1.640$.

Dall'indicatore RSI si nota la forza degli investitori in questo titolo. La linea del RSI non scende da un anno in ipervenduto e solo una volta in questo periodo si è avvicinata al valore dei 40. Non è strano vedere lo RSI in ipercomprato, oltre la soglia dei 70, per diversi giorni e addirittura settimane.


divider-2461548_640.png

Se sei interessato a questo tipo di articoli lascia un commento e seguimi alla mia pagina @giu-marcantuono . Scrivimi nei commenti se sei interessato a vedere sul mio blog le analisi di una qualche cryptovaluta specifica.

Fonte immagini:

Tradingview
https://pixabay.com/it/divisore-separatori-colorato-design-2461548/
https://pixabay.com/it/astratto-decorativi-divisore-3166168/
https://pixabay.com/it/negozio-amazon-telefono-cellulare-1908580/
https://pixabay.com/it/iphone-smartphone-apps-apple-inc-410311/

I am not a financial advisor and these are not financial advice. These are only my opinions and my analyzes, none of which is an incentive or an encouragement to invest

Io non sono un consulente finanziario e questi non sono consigli finanziari. Sono soltanto i miei pareri e le mie analisi, nessuno di questi è un incentivo o un incoraggiamento all'investimento.

Articoli correlati :

https://steemit.com/ita/@giu-marcantuono/ethereum-e-in-una-fase-laterale-eth
https://steemit.com/ita/@giu-marcantuono/il-rialzo-sul-bitcoin-e-finito

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

L'unico fattore che poteva causare un forte rialzo è avvenuto, quindi buon per loro