Google: Intelligenza Artificiale (Ita) / Artificial Intelligence and Health (Eng)

in #ita2 years ago (edited)

eye.jpg


Buongiorno, oggi torniamo a parlare della Big G, ovvero Google.

L’ultima novità di Google è l’intelligenza artificiale, che dovrebbe permettere di prevenire gli infarti semplicemente attraverso la scansione degli occhi. Il colosso di Mountain View ha sviluppato un software che è in grado di esaminare la retina di un paziente e ricavare dati sulla sua salute: pressione del sangue, abitudine al fumo, età.

div.png

Non c’è che dire, è veramente un ritrovato sensazionale, perché in pochi minuti, potremmo dire “ad un semplice sguardo”, il programma elabora i fattori ed è in grado di capire se una persona potrebbe essere a rischio di disturbi cardiovascolari. È un’opportunità importante anche per il futuro, perché, se si riuscirà ad approfondire questo tipo di tecnica, si potranno effettuare esami meno invasivi e più veloci.

retina.jpg

Fonte immagine: CCO Creative Commons - Pixabay

Google quindi non punta soltanto a mettere a punto soluzioni informatiche utilizzabili esclusivamente in ambito tecnico, ma si rivolge anche alla biomedicina. L’avreste mai pensato? L’analisi scientifica del futuro è destinata ad avere dei supporti mai visti fino ad ora. C’è da domandarsi anche quali sono i confini da rispettare e se c’è un limite etico da prendere in considerazione.

div.png

A questo proposito le opinioni sono contrastanti, ma l’applicazione dell’intelligenza artificiale va avanti. Per il momento attraverso l’esame della retina il software di Google ha individuato il 70% dei casi di pazienti a rischio di malattie del cuore. Quindi è già un bel risultato. Tutto questo attraverso un esame che avviene all’interno dell’occhio.

Per provare questa intelligenza artificiale si sono esaminate le retine di più di 280.000 persone degli Stati Uniti e del Regno Unito. Il risultato è stato sorprendente, ma è destinato a rendere prestazioni ancora più eccezionali. Capire in pochi istanti se una persona è in pericolo significa anche poterla aiutare in maniera preventiva.

La tecnologia può rappresentare veramente un utile strumento in ambito medico? Ci sono stati casi in cui in molti non hanno apprezzato i ritrovati della scienza in campo biomedico. Basti pensare, fra tutte le situazioni, allo sviluppo di organi di animali in vitro destinati al trapianto. Forse corriamo il rischio di travalicare ogni limite?

Le possibilità aperte dalla scienza e dalla tecnologia sono infinite, come dimostra questo studio portato avanti da Google in collaborazione con la ricerca di Verily, società specializzata proprio nella ricerca biomedica. C’è anche un altro aspetto da considerare: i dati analizzati possono essere soggetti a garanzia di sicurezza in nome della riservatezza? Prendiamoci qualche attimo per riflettere sulla questione e cerchiamo di capire se veramente essere fiduciosi su queste applicazioni o mostrare qualche perplessità di fronte a questi ritrovati.

e tu cosa ne pensi?


A presto!

div.png

flagingl.png

Google wants to prevent heart attack with eye scanning

The latest news from Google is artificial intelligence, which should allow you to prevent heart attacks simply by scanning the eyes. The Mountain View giant has developed software that can examine a patient's retina and get data on her health: blood pressure, smoking habits, age.

No doubt about it, it's really a sensational find, because in a few minutes, we could say "at a simple glance", the program elaborates the factors and is able to understand if a person could be at risk of cardiovascular disorders. It is also an important opportunity for the future, because if you are able to deepen this type of technique, you can perform less invasive and faster examinations.

So Google does not only aim to develop IT solutions that can be used exclusively in the technical field, but is also aimed at biomedicine. Would you ever have thought of it? The scientific analysis of the future is destined to have supports never seen before. We must also ask ourselves what are the boundaries to be respected and whether there is an ethical limit to be taken into consideration.

In this regard, opinions are mixed, but the application of artificial intelligence goes on. For the time being, through the retina test, Google software has identified 70% of cases of patients at risk of heart disease. So it's already a good result. All this through an examination that takes place inside the eye.

To test this artificial intelligence, the retinas of more than 280,000 people from the United States and the United Kingdom were examined. The result was surprising, but is intended to make even more exceptional performance. Understanding in a few moments if a person is in danger also means being able to help preventively.

What do you think? Can technology really represent a useful tool in the medical field? There have been cases in which many have not appreciated the findings of science in the biomedical field. Just think, among all the situations, to the development of organs of animals in vitro intended for transplantation. Maybe we run the risk of going beyond every limit?

The possibilities opened by science and technology are endless, as evidenced by this study carried out by Google in collaboration with the research of Verily, a company specialized in biomedical research. There is also another aspect to consider: can the analyzed data be subject to guarantee of security in the name of confidentiality? Let's take a few moments to reflect on the issue and try to understand if we really trust these applications or show some perplexity in the face of these findings.

div.png

Source Image nr.1: CCO Creative Commons - Pixabay

Bannerfranky

Sort:  

Io penso che non è da chiedersi se l'avanzo tecnologico porti ad una scelta sulla positività o meno della cosa.
Penso che le persone sono le dirette responsabili su come utilizzarla, se per meri scopi lucrativi o di interessi privati in generale o o per il prossimo. Il big brother è qui e diventerà sempre più presente, speriamo solo che venga utilizzato per la popolazione e non per l'economia consumistica dettata dall'arrivismo altrimenti la vedo brutta.


Un esempio di quello che intendo sono le telecamere che sempre più compaiono nelle nostre città. Se vengono utilizzate per sicurezza degli abitanti è un conto, se vengono utilizzate per altri scopi è un'altro paio di maniche.

This comment has received a 9.99 % upvote from @webdeals thanks @intronitro.

Tutto quello che si scrive in rete viene registrato e immagazinato sotto nome del vostro IP di rete.
Quando sara necessario si sarà chiamati ai lavori.
Cosa voglio dire con questo?
Che di tutto quello che si scrive viene programmato la vostra personalita in bene e in male.
Anche questo fa parte di inteligenza artificiale.
Bellissimo post.
Me gusta mucio.

This comment has received a 5.00 % upvote from @webdeals thanks @palaia.

La tecnologia diventa e diventerà sempre più parte integrante della pratica medica, infatti settori come la bioingegneria stanno davvero esplodendo negli ultimi anni.
Bell'articolo @franky4dita!

Grazie per essere passato @Bafi!

Penso che potrebbe essere utile. Se la tecnologia permette di arrivare a salvare vite ben venga.

Assolutamente si! C'e' da augurarsi che venga fatto seriamente e non come spot per fare più denaro..

Davvero incredibile! La tecnologia sta facendo passi da gigante, non l'avrei mai detto!

Penso che sicuramente non tutti faranno buon uso di questa tecnologia, si parla già paura per gli Hacker.. che utilizzando questa tecnologia diventerebbero ancora più forti. Spero almeno che nel campo della medicina venga realizzata un sistema di sicurezza impeccabile.

Ciao!
Abbiamo automobili che si guidano da sole, aerei che si guidano da soli, navi che si guidano da sole, scusate, passatemi per scettico, ma forse a volte bisogna ricordarsi di mantenere il controllo, soprattutto in ambito medico, sono a favore di qualsiasi innovazione tecnologica in qualsiasi ambito, ma con la dovuta supervisione di un essere umano competente.
L'automazione è sempre una cosa bellissima. Finchè qualcosa non si guasta, a quel punto, saremo ancora in grado di prendere in mano le redini della situazione?

Hai aperto un bel dibattito ad ogni modo, perdona lo scetticismo di una persona che si è ritrovata nel bel mezzo del nulla a causa di un pilota automatico guasto di ultima generazione assolutamente affidabile di una Vessel portacontainer che aveva deciso che nord e ovest sono tutto sommato la stessa cosa. :D

Articolo molto interessante! Io sono a favore di tutto ciò che è all’avanguardia perché significa evolvere. L’importante è che il denaro sia una piacevole conseguenza e non lo scopo primario ;-)

ma così non varrà più il detto occhio non vede cuore non duole... cmq interessante!

Lei è idoneo, a sinistra, operaio
Il suo cuore mostra una leggera chiusura valvolare, a destra, comunicazioni
Lei non è idoneo, al centro, annientamento

Utilizzare lo sviluppo tecnologico per ridurre al minimo l'invasività degli esami è una cosa molto positiva. Onestamente penso che i lati negativi siano nettamente inferiori agli aspetti positivi ;-)

Penso che sia una cosa molto positiva, ben venga la tecnologia quando serve per prevenire o addirittura fare diagnosi precoci, come in questo caso specifico, io mi preoccuperei unicamente per aumentare in termini percentuali la precisione delle diagnosi

This post has received a 9.99 % upvote from @webdeals thanks @franky4dita.

Coin Marketplace

STEEM 0.21
TRX 0.02
BTC 11867.34
ETH 397.25
SBD 1.04