L'Europa fa un passo indietro sull'Unione bancariasteemCreated with Sketch.

in ita •  2 years ago  (edited)

Nell'ambito del piano per completare la cosiddetta unione bancaria della zona Euro, la Commissione Europea ha presentato una nuova proposta per assicurare collettivamente i depositi bancari. Uno schema simile é molto necessario, ma la nuova idea é completa. Difatti lascia ancora troppi rischi con i governi nazionali, non riesce appunto ad affrontare la debolezza critica del sistema.
La Commissione Europea sta rispondendo alle preoccupazioni della Germania e degli altri governi nordici, che temono di essere sormontati dalle conseguenze della cattiva gestione finanziaria dei loro partner (famosi PIGS del Sud). Tale paura é comprensibile, ma l'unione bancaria non funzionerà senza una stretta collaborazione e condivisione del rischio. L'UE deve riflettere di nuovo.

La Commissione ha da sempre visto la garanzia bancaria sui depositi fino a 100.000 EURO come il terzo pilastro mancante dell'unione bancaria. I governi hanno già autorizzato la Banca centrale europea a controllare i maggiori finanziatori del continente, hanno anche stabilito un quadro comune per chiudere in modo controllato le banche nei guai. E' ancora necessaria pero, una rete di sicurezza congiunta per i depositi.
Due anni fa, la Commissione ha proposto un programma europeo di assicurazione dei depositi (EDIS) per sostituire gradualmente i regimi nazionali esistenti. Durante una fase iniziale, questo avrebbe dato ai governi l'accesso a fondi comuni, una volta che avrebbero usato le proprie risorse e fino ad un certo livello. La piena condivisione del rischio non doveva iniziare fino al 2024.

Screenshot_20171019-144058.png
Foto presa da: economist.com

Questo piano originale era troppo timido, e difatti non entrò mai in vigore. Per attenuare le preoccupazioni della Germania, la nuova proposta della Commissione è ancora più debole. Durante il periodo iniziale, fornirà solo un sostegno temporaneo di liquidità ai fondi nazionali. Questo sostegno dovrà essere restituito, per cui le perdite non verranno raggruppate ne condivise.
Ciò è contrario all'idea stessa di un'unione bancaria secondo me, che i rischi finanziari dovrebbero essere gestiti e condivisi in tutta l'area dell'euro. Le banche in paesi finanziariamente stabili continueranno ad attirare i depositi più a buon mercato, i finanziatori stranieri rivali affronteranno maggiori costi di finanziamento, dal momento che i creditori si aspettano di essere "puniti" in caso di crisi. Questa non è l'unione bancaria che L'Europa continua a proclamare e lascia il sistema vulnerabile.

La commissione (di ormai politici meno utili di quelli che abbiamo a casa nostra) sarebbe saggia se tornasse al suo piano precedente. Allo stempo stesso, tutti i governi dovrebbero agire più velocemente e più forti per affrontare i prestiti non garantiti delle loro banche. Una più efficace regolamentazione a livello dell'UE e una vera e propria unione bancaria (non una un'unione bancaria bancaria fuffa) è la strada giusta per rafforzare il sistema finanziario europeo.
Speriamo che si sveglino prima che verremo di nuovo attaccati dagli speculatori per i nostri debiti che sono ancora molto alti.
Per il momento siamo abbastanza al sicuro, ma aspetta le elezioni di Marzo e vedrete volatilità e ancora qualche paura sui mercati, per quanto riguarda l'Italia.

Ma alla fine..siamo un Unione oppure no? Mi da ai matti questa politica. L'idea degli Stati UNITI d'Europa é solo un utopia ragazzi, a Bruxelles si fanno i cavoli loro, o di quelli piu potenti

Source: Bloomberg news

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

This post has been ranked within the top 25 most undervalued posts in the second half of Oct 19. We estimate that this post is undervalued by $33.23 as compared to a scenario in which every voter had an equal say.

See the full rankings and details in The Daily Tribune: Oct 19 - Part II. You can also read about some of our methodology, data analysis and technical details in our initial post.

If you are the author and would prefer not to receive these comments, simply reply "Stop" to this comment.

Mi sa che Bruxelles sia il nodo...