The diary game (10.09.2021) - La burocrazia online: quando le cose vengono complicate apposta

in Italylast year

Buonasera a tutti!

È due giorni che impazzisco insieme a mia madre per fare una richiesta di accesso ad alcuni atti di edilizia al Comune di Livorno.
Non voglio soffermarmi sui problemi condominiali che stiamo avendo, ma piuttosto sulla follia che abbiamo dovuto affrontare per inviare la richiesta stessa.

Non so come fosse un tempo: probabilmente file, fogli da compilare, lamentele intorno a te di persone che fanno ciò che stai facendo te o che gli scoccia qualcosa in particolare.
Insomma, le solite situazioni burocratiche in cui normalmente ci siamo sempre trovati ad affrontare di persone, perdendo tempo e facendo file.

20210904_033614-01.jpeg

Bene, purtroppo internet non sempre è di grande aiuto. Non quando, almeno, viene reso tutto complicato e non c'è a disposizione alcuna guida da seguire.
Io non sono un genio del computer ma lo so usare abbastanza bene, online mi sono segnato a concorsi corsi graduatorie, un sacco di cose. Ma il caos burocratico che ho incrociato in questi due giorni non lo avevo mai visto.

Stampare compilare e scannerizzare sono le cose più banali (sebbene a persone meno pratiche - tipo mia madre - mandino già nel panico).
Poi occorre connettersi con il PosteId - e come sempre mia madre si era scordata la password per cui prima ancora abbiamo dovuto fare la procedura per recuperarla.

Pagare con PagoPa - ma c'è un intoppo: nessuno spiega cosa dover selezionare con esattezza e soprattutto l'importo da pagare.
Ti indirizzano ad un pdf dove trovi un complesso tariffario basato sul tipo di servizio per cui devi fare richiesta. Ah beh, crederete che a quel punto basti trovare la voce giusta vedere l'importo e pagarlo. Ma non è così, le voci sono numerose e piuttosto simili tra di loro, e occorre pagare tanto il servizio quanto la stampa e la digitalizzazione dei documenti.
Insomma non c'è un riepilogo tipo carrello della spesa, occorre avere un po' di immaginazione e intuire che non basta limitarsi a pagare una sola voce dell'elenco.
Come se non bastasse, andrebbe dato un euro in più per ogni pagina da stampare: come se uno già sapesse l'effettivo numero di pagine del documento (mai visto, altrimenti non si farebbe richiesta per poterlo vedere).
Insomma, alla fine abbiamo messo un importo sommario dopo aver perso mezz'ora a cercare di contattare qualcuno che avesse le idee più chiare (ovviamente senza riuscirci).

Una volta effettuato il pagamento occorre aspettare la ricevuta per email. Trascorsa un'ora non era ancora arrivato niente, e quando finalmente è arrivata il server non funzionava. Non è stato operativo per tutta la giornata, fino ad un'oretta fa quando dopo l'ennesimo tentativo scoraggiato sono riuscito a fare il download del suddetto file (occorre inserire anche il codice fiscale del debitore), e quindi ad allegare (documenti stampati firmati e scannerizzati, carta d'identità, conferma di pagamento) tutto ad una pec sperando che venga effettivamente ricevuta e che la procedura eseguita sia stata corretta.

Insomma, certamente prima era una bella noia doversi recare negli uffici aspettare ecc... ma anche questa gestione online non velocizza un gran che, fa salire una grande frustrazione e oltretutto lascia con il dubbio assiduo che sia stato fatto tutto erroneamente - perdendo così tempo e denaro.

Meno male che a breve vado a mangiare la pizza!

Coin Marketplace

STEEM 0.22
TRX 0.06
JST 0.025
BTC 19512.09
ETH 1334.63
USDT 1.00
SBD 2.47