Champions delle mie brame... [#Steemexclusive]

in Italylast month (edited)

vodafone-g281e942e4_1920.jpg
Photo by kcanaytekin, free to use (Pixabay)


tenor.gif Read this post in your language with Google Translate! tenor.gif

fra.png FRANÇAIS

chi.png 中文版

kor.png 한국어


Anche quest'anno, un manipolo di eroi senza macchia e senza paura, proverà a conquistare un antico trofeo dal sapore speciale, che manca dalle italiche coste ormai da quasi dodici anni. La concorrenza sarà come al solito spietata, ma siamo certi che i nostri paladini ce la metteranno tutta per compiere un'impresa dai connotati storici.

Tranquilli, nessuna fiaba o storia di fantasia riempirà lo spazio a me dedicato dalla piattaforma, ma questa introduzione un po' atipica altro non serve che per introdurre l'argomento Champions League, in relazione alle partecipanti italiane alla manifestazione calcistica più importante d'Europa (almeno fino allo sdoganamento finale della Super League, che dovrebbe avvenire a breve).

Epica a parte, la situazione, tanto per cambiare, non è delle migliori. Se i giochi si chiudessero oggi, ovvero dopo la conclusione del primo ciclo di partite, solo la Juventus accederebbe agli ottavi di finale, per di più come prima clssificata del proprio raggruppamento, mentre delle tre lombarde, due continuerebbero la propria avventura europea in "Serie B" (Europa League), mentre la terza, quella che si auto-definisce da sempre come "società dal DNA europeo", farebbe mestamente le valigie e abbandonerebbe del tutto l'impegno infrasettimanale.

Il Milan infatti, che giustamente sfoggia ad ogni occasione la magnificenza delle proprie sette Champions League vinte, è quella tra le nostra rappresentanti che ad oggi conserva le minori speranze di poter proseguire la propria avventura nel trofeo più importante, trovandosi all'ultimo posto di un raggruppamento sulla carta non così impossibile da superare.

La sconfitta di Porto, contro la squadra che l'anno scorso scatenò l'ilarità e gli sfotto dei tifosi rossoneri per l'eliminazione della Juventus, ha decisamente inguaiato gli uomini di Pioli, ora costretti a vincere la gara di ritorno con i lusitani tra quindici giorni e almeno una delle due difficili trasferte in programma a Madrid, contro l'Atletico, e a Liverpool, contro i reds guidati da Jurgen Klopp.

Evidentemente la Champions League, competizione alla quale il MIlan non partecipava da un decennio, deve essere profondamente cambiata e vincere o ben figurare in Italia non è più sufficiente per garantire il successo anche quando il livello si alza. Il "bravi in Italia e penosi in Europa", che lasciava alludere a buoni risultati nostrani favoriti solo dalla compiacenza del sistema, si scontra ora anche a Milanello con la dura verità.

Un po' meglio va ai cugini nerazzurri, che dopo aver rischiato di non battere in casa nemmeno i moldavi dello Sheriff Tiraspol, saranno tuttavia costretti a ripetersi anche tra due settimane contro i medesimi avversari, che sorprendentemente si trovano in testa al Girone D, a pari punti con il Real Madrid.

Attenzione però, perché anche solo un pareggio nello stato dell'ex Unione Sovietica lascerebbe lo Sheriff avanti di due punti e per i nerazzurri, che dovranno far visita anche al Real Madrid, il rischio di giocarsi tutto di nuovo contro lo Shaktar, come dodici mesi fa, diventa molto forte.

Anche l'Atalanta occupa momentaneamente il terzo posto del proprio raggruppamento, a pari punti però con gli spagnoli del Villareal, attualmente considerati secondi in classifica per la differenza reti. A differenza delle milanesi, la Dea dispone tuttavia di buone possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale, dovendo disputare due delle tre rimanenti gare tra le mura amiche; Young Boys e Villareal appaiono avversari alla portata degli uomini di Gasperini, e in caso di doppio successo anche un'eventuale sconfitta nella difficile gara con il Manchester United permetterebbe ai nerazzurri di qualificarsi.

Infine la Juventus di Max Allegri, che nonostante continui a mostrare un gioco tutt'altro che convincente, è l'unica formazione italiana che può considerarsi già con un piede e mezzo agli ottavi di finale. Prima a punteggio pieno, alla compagine torinese basterà un pareggio nella gara casalinga con lo Zenit per staccare il biglietto per la prossima fase con due turni d'anticipo.

La sensazione è che, rispetto alle altre formazioni italiane, i bianconeri siano meglio attrezzati a livello di attitudine mentale per affrontare la Champions League, competizione nella quale, nell'ultimo decennio, sono riusciti quasi sempre a percorrere molta strada. Questo non la renderà in automatico tra le favorite per la vittoria finale, ma, che piaccia o meno, ad oggi la Vecchia Signora è probabilmente ancora il nostro cavallo migliore, senza dimenticarsi che alla fine della corsa solo uno potrà tagliare il traguardo con le braccia alzate.



frafio gif.gif
Image created on www.canva.com website, free of copyright

Sort:  

Non so bene cosa dirti, caro esimio collega di fede bianconera, di certo con l'arrivo di "Acciughina", almeno a livello europeo, abbiamo recuperato un po' di competitività, poi non si sa come andrà a finire, magari usciremo subito agli Ottavi di Finale, ma penso che, a meno di sorprese spiacevoli, almeno i Quarti sono alla nostra portata...

Ciao amico mio, come sai non sono un grande estimatore di Allegri, ma devo riconoscere, anche guardando i risultati delle altre italiane, che in Europa ha l'esperienza che serve alla squadra per cavarsela nei momenti difficili e che Pirlo non aveva.
Dagli ottavi in poi non saprei, siamo usciti per tre anni di fila contro squadre sulla carta più deboli quindi diventa davvero una lotteria ma spero sempre che col tempo si possa pian piano migliorare 👍😉

This post has been upvoted by @italygame witness curation trail


If you like our work and want to support us, please consider to approve our witness




CLICK HERE 👇

Come and visit Italy Community



Hi @frafiomatale,
my name is @ilnegro and I voted your post using steem-fanbase.com.

Please consider to approve our witness 👇

Come and visit Italy Community

It seems hard to believe that it's been 12 years having grown up with so many great Italian teams fighting to win what was the European cup.

I think AC Milan were given a tough group with Atletico Madrid being so good defensively and Liverpool's irresistible attack (and arguably the best player in the world at the moment). Porto will always provide a challenge but I confess to knowing very little about them.

I will be very surprised if Inter Milan get eliminated but Sheriff have already proven that they're no pushover - it'll be very interesting to see what each team needs after the next round of matches.

Other than Juve, which other Italian teams do you think will qualify to the knock out stages?

Yes, when I was a teenager, Italian teams often played in the finals of European cups, today this is a mirage. The gap with the Premier League and the top European clubs is really wide, although with some good ideas we have reached three finals in recent years. What is inexplicable is how the Europa League (not to mention the conference, did you see what a fool Roma looked like?) is snubbed when today it is probably more within the reach of Italian teams than the Champions League, and winning it would allow us to relaunch an entire movement. To answer your question I say Juve 95%, Atalanta 60%, Inter 50%, Milan 20%.
Thank you for your comment, friend 😉👍

I must confess that I know very little about the UEFA Conference League. I enjoyed the good old days when the European Cup was for the team that won the league, not the team that came 4th. The Cup Winners Cup for Cup Winners which meant the UEFA Cup had some incredibly good teams competing. It meant that they were all worth competing in. But then I guess like everything, the money came flowing and it became increasingly elitist. Like the gap between the Premier League and the rest of the world. I think it's a shame.

I didn't see Roma until now. 6-1 to Bodo Glimt... that's rather humbling. I assume Roma let the first 11 fans to arrive at the stadium play?

Yes, and how great was the UEFA Cup, where you might have to meet Real Madrid or Bayern Munchen. I believe that in the various positions of responsibility, and I'm not just talking about football, but all the various forms of government, there are some axxxxles paid to ruin what works well 😄
About Roma, I think even the under-19 team would have done better.... In Italy we say about coaches who get fired quickly that they "will not eat panettone".... I think José will be one of those.

I believe that in the various positions of responsibility, and I'm not just talking about football, but all the various forms of government, there are some axxxxles paid to ruin what works well 😄

🤣 And money's always the deciding factor!

"will not eat panettone"

What's the phrase in Italian? I think poor Claudio Ranieri won't be eating the panettone either!

The correct phrase in Italian is "Non mangerà il panettone".... Poor Claudio, is he doing so badly?

He'd only had 1 game when I wrote that (which he'd lost) and hadn't been sacked so he's doing better than some Watford managers (they like to sack their managers after a couple of months). They had a great win away at Everton yesterday so that should buy him a little time.

I think it'll be Mourinho not eating the panettone first 🙂

Coin Marketplace

STEEM 0.64
TRX 0.10
JST 0.074
BTC 56719.03
ETH 4580.63
BNB 622.60
SBD 7.24