Adozione di massa o distruzione di massa? Questo è il dilemma...

in ita •  last month 

Questo è il dubbio amletico che mi affligge da qualche giorno, ovvero da quando su steemit si sono fatti insistenti i segnali per una mass adoption della nostra amata blockchain.
Hanno lanciato anche un contest in cui vince chi converte il maggior numero di persone alla causa Steem.
Mi rendo perfettamente conto che una maggiore diffusione avrebbe tanti lati positivi, ma non posso fare a meno di immaginare alcuni dei miei vecchi contatti dei social tradizionali, (prima che chiudessi tutti i miei account) alle prese con un social così particolare come steemit...
scrap998_a.png

(Quando e se arriverai su steemit, e vedendo questa vignetta ti chiederai se sei tu o qualcun altro, beh sì sei proprio tu)

Anche per oggi è tutto gente, alla prossima e buonanotte

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

Puoi dormire sogni tranquilli, finché Steemit sarà così macchinoso e post con un link ad un articolo di un giornale mostreranno più di 1000 dollari di apprezzamento l'uomo della strada ne starà beatamente alla larga.

Posted using Partiko Android

·

ciao lord-gabo, la macchinosità di steemit potrebbe essere in effetti un deterrente, ma la possibilità di guadagnare dei soldi con una semplice foto ad un aperitivo invece potrebbe essere molto invitante per il popolo che si crede il più furbo del mondo

·
·

Certo il fatto di guadagnare soldi forse è il motivo che ha attirato la maggior parte degli utenti da queste parti. Ma sappiamo bene che non è semplice sia in termini contenutistici che tecnici. Purtroppo si vedono post con migliaia di dollari di valore che al loro interno contengono solo un link a qualche fonte esterna, l'utente nuovo pensa che l'autore sia bravo ma in realtà è bravo a gestire i vari gruppi di upvote. Difficile trovare qualcuno che sia in trending senza "aiutini" esterni.

Posted using Partiko Android

·
·
·

beh sì, quello degli upvotes automatici è un male antico di steemit e alla fine saranno costretti a porvi rimedio

  ·  last month (edited)

Mi piace sempre dare un'occhiata alle origini dei social popolari di oggi e confrontarla con Steem, anche Facebook è nato per connettere gli studenti ad Harvard, persone che probabilmente all'epoca si scambiavano idee ben più elaborate del buongiornissimo kaffè.

Addirittura ai primi tempi c'era una sezione apposita "note" dove potevi effettivamente bloggare come su Wordpress e scrivere articoli elaborati come qui su Steemit, eliminata poi totalmente per dar spazio ai selfie delle smandrappone con frase filosofica senza senso.

Poi con l'apertura alle masse, anche i contenuti si sono diluiti, è normale, ciò che oggi è macchinoso fra qualche decennio si adatterà e diverrà di uso quotidiano, solo che vivendo il processo in prima persona non ci si accorge del cambiamento.

·

Ciao fedesox, è normale per le nuove tecnologie, avere avere bisogno di un certo lasso di tempo per essere assuefatte. Hai fatto l'esempio di facebook, io ricordo lo scetticismo della gente nei primi anni '80 quando cominciarono a vedersi i primi bancomat...frasi del tipo "ah no io non lo uso e se poi ti escono meno soldi di quelli che hai chiesto?" ..."nooo e chi se lo ricorda il codice? capirai 5 numeri"..."e se perdi la tessera o te lo rubano..." era molto comuni. Ora è impensabile poterne fare a meno. Però lì c'erano le banche che avevano tutto l'interesse a spingere affinchè si diffondesse. Per le blockchain è diverso per la loro natura decentralizzata (diversamente non hanno motivo di esistere) è indispensabile che l'adozione sia spontanea, il passa parola probabilmente giocherà un ruolo fondamentale, ma non so se arriverà mai ad una vera e propria adozione di massa. Sono passati 10 anni dal primo blocco bitcoin e la maggianza delle persone ne ha a mala pena sentito parlare.

·
·

Sono passati 10 anni dal primo blocco bitcoin e la maggianza delle persone ne ha a mala pena sentito parlare.

Vero e le istituzioni non hanno palesemente interesse all'adozione di massa di una tecnologia simile, ma se fornisci al mondo strumenti che migliorano la società, vengono eventualmente adottati. Internet era solo per pochi eletti che ne conoscevano il protocollo nel 1985, ora anche gli ultra settantenni si mandano foto e video su Whatsapp.

Lo stesso Steem (criptomoneta e blockchain) in soli 3 anni è passato dall'essere solo un meccanismo di distribuzione di moneta tramite social network all'essere un layer per applicazioni e smart contracts, che non hanno nulla a che fare con l'idea originale se non di sfruttarne il meccanismo di incentivi.

Credo che col perfezionamento di tali applicazioni anche le masse arriveranno per semplice desiderio di utilizzo, ma a quel punto Steem sarà solo il protocollo decentralizzato sottostante, importante per il consenso e la stabilità dell'intero network. Senza contare la possibilità di imprimere identità digitali e diritto di proprietà (vedi Steemmonsters) e chi lo sa che un giorno non sarà possibile tokenizzare anche proprietà del mondo reale, senza bisogno di notai, tribunali...sembra magari ad oggi fantascientifico ma nessuno può predire chi o come si sfrutterà questo protocollo in futuro.

Siamo agli inizi del nuovo internet, la prima applicazione della blockchain è stata trasferimento di valore dal punto A al punto B, ma come ogni progetto open source, qualcuno perfeziona e ci aggiunge funzionalità, di strada da fare ce n'è molta è vero ma le potenzialità qui sono letteralmente illimitate.

E come chi minava BTC per ridere nel 2009 può tranquillamente succedere che con qualche post pubblicato in questi primi anni di vita del progetto, dove guadagnare STEEM è ancora possibile bloggando, un giorno ci si ritrovi in mano una piccola fortuna.

·
·
·

Così sarà.
Parole profetiche queste. Segnatavele tutti ;)

·
·
·
·

Addirittura 😂 la visione d’insieme a lungo termine un po per tutto il mercato e tutti i progetti credo sia questa.

Posted using Partiko iOS

·
·
·
·
·

Assolutamente! Non può che essere questa! Deve essere questa! Comunque me lo sento dentro...

Posted using Partiko Android

·
·
·
·
·
·

Ahi ahi, "me lo sento dentro...", abbiamo perso il nostro @itegoarcanadei!!😂😂😂

Posted using Partiko Android

·
·
·
·
·
·
·

Non in quel senso... 😅😱

Posted using Partiko Android

·
·
·

In effetti non avevo considerato che bitcoin ha 10 anni, ma steemit e la sua blockchain ne hanno appena 3 ed è davvero difficile prevedere come sarà al suo 10° compleanno.
Per il momento nonostante di tutto è bello esserci.

·
·
·
·

Certamente, hai detto benissimo, caro @pab.ink, è bello esserci, come sarebbe stupendo ritrovarsi effettivamente tra 7 o 10 anni semplicemente con uno Steem rivalutato, non dico di molto, solamente rivalutato, sai quanto ci sarebbe da ridere, e personalmente quanto riderei in faccia a certe persone, che di professione fanno gli sputa-sentenze con specializzazione in rompicazzologia?? Ogni volta che li vedrei avrei l'imbarazzo della scelta, se salutarli con un vaffanculo o con un visdecaz, perché vedere costantemente la loro faccia da miscredenti, saccenti, saputelli, è una cosa rivoltante, se questo fosse realmente un treno buono, e ci fossimo saliti per tempo.....

Posted using Partiko Android

·
·
·
·
·

Ciao Mad, sul treno ci siamo saliti e la destinazione è ignota e questo per me è un valore; i saputelli non lo comprenderanno mai , ma io non ci rinuncio.

Quello che c'è là fuori già lo conosci. È come quella strada: sai esattamente dove porta. E io so che non è qui che tu vuoi stare -
(Trinity rivolgendosi a Neo - Matrix)

A prescindere meriti un upvote al 100%, perché sei molto umoristico nelle tue spassosissime vignette,!!!

Azzzz, ho sbagliato, era meriti e non merito un upvote, scusami!!!

·

tranquillo riesco ancora ad interpretare errori di battitura o correzioni automatiche indesiderate :-D