Inizio d'anno : la sindrome di Saturno

in ita •  17 days ago

CCO Creative Commons
winter-2080070_1280.jpg

Che differenza c'è tra il 31 dicembre e il primo gennaio? Davvero poca in realtà, dato che il tempo è un continuum.
Ma, nonostante razionalmente lo sappia benissimo, ogni anno in questi giorni, vengo colta da una strana sindrome.
E' come se sentissi pesare su di me l'anno vecchio e l'anno nuovo. Generalmente passa entro l'Epifania. Qualche volta dura fino a metà gennaio. Io la chiamo "La sindrome di Saturno".
Una volta, molti anni fa, ho scritto, proprio in questo periodo, una poesia che a sua volta faceva riferimento ad una bellissima e antica, del poeta Folgòre da San Gimignano (1270-1332), autore dei "sonetti dei mesi", tra cui appunto "Gennaio".

I' doto voi del mese di gennaio
corte con fuochi di salette accese,
camere e letta d'ogni bello arnese,
lenzuol di seta e copertoi di vaio,

treggea, confetti e mescere a razzaio,
vestiti di doagio e di racese;
e 'n questo modo stare alle difese,
muova scirocco, garbino e rovaio;

uscir di fuor alcuna volta il giorno,
gittando della neve bella e bianca
alle donzelle che saran d'attorno;

e, quando la compagna fosse stanca,
a questa corte facciasi ritorno,
e sí riposi la brigata franca >

A me è sempre piaciuta molto, fin dai tempi del liceo.
Beh, però, a questo punto. riporto anche la mia, pur non paragonabile.
E che la sindrome di Saturno passi presto!

SATURNO DREAM

Lieta potrei cantare
le stelle solitarie di Saturno
e danzare la neve
a piedi nudi
coi fiori rossi
di un vestito estivo.
Potrei
col solo velo di una sposa
riparare dal freddo
le mie spalle,
lasciando
confortevoli trapunte
a chi non ha del cielo
la carezza.
Ed ancora saprei
di volteggiare
sul laghetto ghiacciato
dalla notte,
nell’alba boreale
e luminosa,
estranea alle contese
ed al destino.
Potrei chiamare Amore
la perduta,
dimenticata
luce alla finestra,
se ritornasse
una mano leggera
a scrivere sul vetro
una parola.

CCO Creative Commons
relaxing-1979674_1280.jpg

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

Gradevolissimo e pregiato componimento, brava @fulviaperillo

Interessante la poesia Medioevale, me la immagino bene come canzone accompagnata dalle musiche dell'epoca.
Molto bella e ricca di immagini, invece, la tua: mi sono piaciute moltissimo le scene che ha evocato.