THE CF-M PROJECT aggiornamento al 19-03-2019

in ita •  last month

imm ante.png

Il Logo è di proprietà dell'autore, qualsiasi uso improprio o non autorizzato è proibito

Bentornati con noi del Team CooperFelix amici Steemians e Backers. Questa mattina insieme ai miei due soci ci siamo recati presso la filiale bancaria nel nostro paese di Mondragone per essere ascoltati dal gentilissimo Direttore. Pare che ci siano alcuni problemi comunicativi tra l’Agenzia di Credito, cui fa riferimento il progetto alla quale abbiamo partecipato, e la filiale bancaria. Purtroppo non è stato specificato il range tempistico entro il quale questo problema verrà risolto ma siamo stati rassicurati dal Direttore sulla risoluzione in tempi brevi, speriamo di riuscire entro l’arrivo della primavera essendo la mole di lavoro molto cospicua e non volendo farci trovare impreparati. Voglio parlarvi in questo post di aggiornamento di un’altro aspetto legato al progetto, molti non sono a conoscenza delle potenzialità che il compost può avere in termini energetici. Certamente, si parla della possibilità di utilizzare una materia inerte e apparentemente inutile in energia sia elettrica che termica, dunque una risorsa indispensabile per il sostentamento ed il progredimento delle civiltà su questo Pianeta. Come può un miscuglio di terra bruna poter produrre energia? Se siete abbastanza curiosi ed avrete un po di pazienza nella lettura d questo post troverete la risposta scorrendo e leggendo.

astronomy-atmosphere-earth-220201.jpg

Come è noto, la materia prima spesso utilizzata per la produzione di energia (soprattutto elettrica) proviene dall’estrazione di carboni fossili da miniere e sedimenti che poi vengono lavorati e bruciati in apposite camere di combustione dalla quale si ricava energia che viene convertita in energia elettrica, tuttavia questo meccanismo di produzione rilascia ingenti quantità di sostanze tossiche nell’aria inquinando di conseguenza l’ambiente con ripercussioni gravissime sulla salute di tutti gli esservi viventi. Costituisce inoltre, un grave dispendio di risorse naturali che come sapiamo tutti sono esauribili e lo sfruttamento di queste risorse in modo sporporzionato influisce negativamente anche sulle condizioni climatiche terrestri alterandone l’equilibrio naturale. Alla luce di queste considerazioni nasce dunque l’esigenza di reperire fonti alternative di energia oppure di materie prime alternative ai carboni fossili per la produzione di energia, si parla spesso di energie rinnovabili categorizzando la fattispecie di energie alla sola fonte di energia solare e dunque all’utilizzo di pannelli fotovoltaici, ma non esiste solo l’energia solare, esistono molte altre alternative per produrre energia dalle pale eoliche fino alle centrali idroelettriche passando per l’estrazione di biogas. E’ proprio di quest’ultima categoria che voglio parlarvi.

Come accennato negli scorsi post, la produzione di compost avviene mediante un processo di bio-degradazione aerobica della materia organico-vegetale per mezzo dell’azione di microbatteri fungini. In realtà la degradazione della biomassa può avvenire in modi diversi a seconda dei quali si possono produrre diversi tipi di energia, ma analizziamo questo aspetto per gradi.

Durante il processo di ossidazione, il miscuglio sottoposto a degradazione rilascia nell’ambiente (composter) una certa quantità di gas composto per circa il 70% da metano mentre la restante prate della composizione comprende una prevalenza di anidride carbonica. Lo scopo di un’impianto di biodigestione è proprio quello di riuscire a prelevare questa quantità gassosa dal composter per poterla poi trattare e convertirla dunque in gas da riutilizzare per il teleriscaldamento di numerose abitazioni, oppure anche riconvertirlo in energia elettrica soppiantando dunque la necessità di bruciare carboni fossili riducendo notevolmente le emissioni nell’aria di anidride cabonica. Lo spettacolo del’ingegneria è proprio questo e credo che sia davvero la strada da percorrere ottimizzando sempre più i processi di conversione fino a raggiungere uno stato ideale di annullamento delle emissioni. Una sfida ardua ma che credo si possa vincere, viste le numerose altre sfide che la scienza e la sapienza hanno già saputo affrontare proponendo soluzioni concrete.

biogas-2919235_1920.jpg

Un bio-digestore può essere assimilato concettualmente ad un sistema chiuso con pareti rigide e fisse che può possedere piccole fessure se si vuole che il processo di degradazione sia aerobico oppure può essere un sistema isolato con l’esterno nel caso in cui il processo debba essere anaerobico. Ai fini della produzione di biogas ovviamente è necessario che il digestore sia isolato per evitare la fuoriuscita dei gas prodotti durante la degradazione, dunque in questo caso il processo viene avviato da un pre-riscaldamento della biomassa che degradando produce biogas preleavto e destinato ad una conversione oppure alla combustione per il riscaldamento. La conversione in energia elettrica avviene grazie all’implementazione su scala grande (industriale) di un Ciclo Rankine grazie al quale l’energia termica prodotta dalla combustione di biogas viene convertita in energia meccanica collegata ad un grande gruppo elettrogeno che assume la funzione di “dinamo” e che dunque converte questa energia in elettricità.

Tutto questo al momento esula dagli scopi del progetto a causa di ostacoli economici e materiali ma non nascondiamo la volontà di implementare un simile sistema di auto-sostentamento replicando realtà già esistenti in molti Paesi del Nord Europa ed esistenti anche qui in alcune regioni del Nord Italia. Il Progetto CooperFelix-Multiservices costituisce il primo tasselo di un grande progetto di grande importanza sia sociale che ambientale. Con CooperFelix ci occuperemo prima di sensibilizzare le persone ad avere cura dell’ambiente e smaltire in modo corretto i rifiuti quotidiani, facendo riferimento ad un’azienda nuova nel panorama imprenditoriale italiano e che ha a cuore il tema ambientale. Questo primo tassello inoltre vuole essere un’incentivo allo sblocco dell’indotto lavorativo che qui al Sud resta ancora inceppato, registrando un alto numero di giovani disoccupati ma volenterosi di intraprendere un cammino di formazione e crescita, sia personale che professionale, in un campo sempre più in espansione come quello cui attiene il Progetto Cooperfelix e del rinnovabile.

agriculture-blonde-hair-countryside-1129394.jpg

Tutte le immagini utilizzate nel post sono di pubblico dominio, la fonte è nel link

fundition.png

Immagine coperta da copyright

Ringraziamo come sempre i nostri Supporters e inviatiamo chi fosse interessato alla causa a contribuire tramite donazione sulla piattaforma Fundition oppure ai link di seguito riportati:

THE CF-M PROJECT su Fundition

THE CF-M PROJECT su Discord

resteem&upvote.jpg

L'immagine è di proprietà dell'autore e l'uso, la riproduzione o la citazione senza autorizzazione sono vietati

download.jpg coop200x200.jpg

Wellness Is Green

La CooperFelix - Multiservices invita gli utenti a dare un'occhiata al WhitePaper del progetto, auspicando la vostra partecipazione

wellnessisgreenBuonaconFundition.jpg

L'immagine è di proprietà dell'autore e l'uso, la riproduzione o la citazione senza autorizzazione sono vietati

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

Congratulations! This post has been upvoted from the communal account, @minnowsupport, by paololuffy91 [italian] from the Minnow Support Project. It's a witness project run by aggroed, ausbitbank, teamsteem, someguy123, neoxian, followbtcnews, and netuoso. The goal is to help Steemit grow by supporting Minnows. Please find us at the Peace, Abundance, and Liberty Network (PALnet) Discord Channel. It's a completely public and open space to all members of the Steemit community who voluntarily choose to be there.

If you would like to delegate to the Minnow Support Project you can do so by clicking on the following links: 50SP, 100SP, 250SP, 500SP, 1000SP, 5000SP.
Be sure to leave at least 50SP undelegated on your account.

Hi, @cooperfelix!

You just got a 1.62% upvote from SteemPlus!
To get higher upvotes, earn more SteemPlus Points (SPP). On your Steemit wallet, check your SPP balance and click on "How to earn SPP?" to find out all the ways to earn.
If you're not using SteemPlus yet, please check our last posts in here to see the many ways in which SteemPlus can improve your Steem experience on Steemit and Busy.